Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_lusaka

Cooperazione economica

 

Cooperazione economica

>> 

Profilo Economico

Paese dotato di rilevanti risorse minerarie, lo Zambia era considerato, al momento dell'indipendenza, uno dei paesi più ricchi dell'Africa Sub - Sahariana. Tuttavia negli anni '70 e '80, una serie di fattori quali l'adozione di un modello economico dirigista, la crisi del prezzo del rame, il ricorso all'indebitamento ed una generale cattiva gestione dell'economia hanno portato il Paese ad una gravissima crisi economico - finanziaria. Nel corso degli anni '90, il Governo del Presidente Chiluba ha realizzato una serie di riforme miranti a liberalizzare l'economia sotto l'egida delle Istituzioni Finanziarie Internazionali, riuscendo almeno in parte a migliorare i fondamentali macroeconomici ed a creare un ambiente economico favorevole agli investimenti stranieri. Ciononostante, lo Zambia ha registrato per lungo tempo tassi di crescita tali da non permettere miglioramenti significativi del livello di vita della popolazione, soprattutto a causa della grave crisi delle tradizionali produzioni minerarie (rame) accompagnata alla riduzione dei prezzi sui mercati internazionali. Il Presidente Mwanawasa, eletto nel dicembre 2001 e riconfermato nel settembre 2006, ha intrapreso la strada della diversificazione economica, incoraggiando lo sviluppo del settore agricolo e del turismo. La produzione mineraria ha mostrato una progressiva ripresa, favorita dai nuovi investimenti, dagli incrementi di produttività associati alla privatizzazione dal principale gruppo minerario del paese, la "Konkola Copper Mines", all'apertura di nuove miniere e al rialzo del prezzo del rame sui mercati internazionali.Nel 2005 lo Zambia ha raggiunto il completion point nel quadro dell'iniziativa "Heavily Indebted Poor Countries" (HIPC), ottenendo circa 3,9 miliardi di dollari quale cancellazione del proprio debito estero.Dopo i periodi di iperinflazione sperimentati, in particolare, negli anni '90, negli ultimi anni il livello di crescita dei prezzi ha assunto una dinamica più moderata, fino a raggiungere nel 2006 i valori più bassi mai registrati negli ultimi decenni e scendendo per la prima volta da trent'anni al di sotto del 10%.Nonostante i recenti miglioramenti, tuttavia, il Paese resta fortemente dipendente dalla produzione di rame, cobalto e zinco e non riesce a diversificare la propria economia verso una più ampia base manifatturiera. La stabilità macroeconomica resta fragile e la crescita è prevalentemente ascrivibile a fattori esogeni.

Società Italiane in Zambia

La PARMALAT, nel corso del 1998, ha acquisito la società sudafricana Bonnita (prodotti lattiero - caseari) ed ha assunto il controllo della sussidiaria Bonnita Zambia Ltd. La Società ha deciso di continuare ad espandere la produzione locale, con nuovi investimenti produttivi e un allargamento degli approvvigionamenti di latte dagli allevatori locali. Un numero crescente di prodotti è ora commercializzato sotto il marchio Parmalat Zambia ed è recente il lancio sul mercato di prodotti commercializzati con il marchio Santal. Di particolare rilievo l'attività di altre società italiane, come la Brunelli Construction (Zambia) Ltd, sussidiaria della Brunelli Italia, nel settore delle costruzioni. Numerose imprese locali di piccola-media dimensione (più di 60) sono di proprietà o con la partecipazione di cittadini italiani. Operano nei settori agricolo, turistico - alberghiero, commerciale, energia, industria, opere civili, consulenza, servizi, trasporti e pesca.
L'Ufficio ICE competente per Zambia, Malawi e Botswana è quello di Johannesburg, in Sud Africa.
Ufficio ICE di Johannesburg (RSA)
42 Chester Road, Parkwood,
2193 P.O. Box 1261 Parklands 2121
Tel.: +27.011.880.8383
Fax: +27.011.880.9040/1
E-mail: johannesburg@johannesburg.ice.it

Rete degli sportelli per l'internalizzazione.

Piattaforma informatica che fornisce una rapida consultazione per le ditte italiane: www.worldpass.camcom.it


 

27